Termini e Condizioni

Condizioni Generali di Vendita

  1. Definizioni
  • Consumatore: la persona fisica acquirente dei Prodotti, la quale agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta, ai sensi del Codice del Consumo.
  • Codice del Consumo: il Decreto legislativo del 6 settembre 2005, n. 206 e ss.mm.
  • Condizioni Generali di Vendita: le presenti condizioni generali di vendita.
  • Contratto di Vendita: contratto di vendita del Prodotto concluso tra il Venditore e il Consumatore, regolato dalle presenti Condizioni Generali di Vendita.
  • Parti: il Venditore e il Consumatore.
  • Prodotto/i: qualsiasi prodotto e/o servizio proposto in vendita dal Venditore attraverso il Sito.
  • Rivenditori: i rivenditori dei Prodotti autorizzati dal Venditore ed espressamente indicati sul Sito.
  • Sito: il seguente sito internet: https://aeternadesign.com/.
  • Venditore: Aeterna Design S.r.l.s., con sede legale in Via G. Sacconi, 19, 00196, Roma (RM), capitale sociale pari a Euro 500,00, interamente versato, codice fiscale, partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Roma 12570571005, REA RM – 1385147, PEC:aeternadesignsrls@pec.aeternadesign.com.
  • Vettore:il vettore o la società di spedizione terza rispetto al Venditore.
  1. Oggetto
    1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita disciplinano le condizioni e le modalità di acquisto da parte del Consumatore dei Prodotti (i) proposti in vendita tramite il Sito; e/o (ii) acquistati presso la sede legale del Venditore.

Le presenti Condizioni Generali di Vendita non si applicano agli acquisti effettuati presso i Rivenditori indicati sul Sito; in tali casi si applicheranno i termini e le condizioni di vendita stabilite con il proprio Rivenditore.

  1. Il Venditore si riserva il diritto di modificare le Condizioni Generali di Vendita in qualsiasi momento. Le modifiche sono opponibili al Consumatore dal momento della loro pubblicazione sul Sito e non possono essere applicate a vendite concluse in precedenza. Una copia delle Condizioni Generali di Vendita applicabili alla data dell’ordine sarà allegata alla ricevuta d’acquisto.
  2. Ogni ordine, inoltrato dal Consumatore tramite il Sito, implica la piena e completa accettazione delle Condizioni Generali di Vendita, che il Consumatore dichiara di conoscere e di aver letto con attenzione prima dell’effettuazione dell’ordine, contrassegnando con una spunta la corrispondente casella di controllo al momento dell’immissione dell’ordine.
  1. Consegna del Prodotto
    1. Il Consumatore ha la possibilità di ritirare il Prodotto direttamente presso la sede legale del Venditore, a proprie spese e cura, senza costi di consegna, facendone espressa richiesta nel modulo d’ordine.
    2. Il rischio della perdita o del danneggiamento del Prodotto, per causa non imputabile al Venditore, si trasferisce al Consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal Vettore, entra materialmente in possesso del Prodotto.
    3. Il ritiro del Prodotto dovrà essere effettuato entro 30 (trenta) giorni dalla ricezione da parte del Consumatore dall’accettazione dell’ordine; decorso tale termine, il Venditore sarà esonerato dalla consegna del Prodotto.
    4. Per ritirare il Prodotto, il Consumatore dovrà presentare il proprio documento d’identità, unitamente alla stampa della comunicazione di posta elettronica attestante l’accettazione dell’ordine. Se il Consumatore che ha effettuato l’acquisto non coincide con la persona fisica che ritira il Prodotto, quest’ultima deve essere munita altresì di apposita delega per il ritiro.
  1. Spedizione del Prodotto
    1. Fermo quanto previsto dal precedente articolo 3, il Consumatore può chiedere che il Prodotto venga consegnato mediante spedizione all’indirizzo richiesto.
    2. La spedizione del Prodotto viene eseguita mediante Vettore, in Italia e in Europa. Il nominativo dello spedizioniere, i tempi di consegna, le spese e i relativi costi della spedizione del Prodotto sono indicati al Consumatore prima che quest’ultimo trasmetta l’ordine di acquisto.
    3. Il Venditore è obbligato a consegnare il Prodotto al Consumatore senza ritardo ingiustificato e al più tardi entro trenta (30) giorni dalla data di conclusione del Contratto di Vendita. Il Contratto di Vendita si intenderà concluso con l’invio al Consumatore dell’accettazione d’ordine.
    4. Il rischio della perdita o del danneggiamento del Prodotto, per causa non imputabile al Venditore, si trasferisce al Consumatore nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal Vettore, entra materialmente in possesso dei Prodotti.
  1. Prezzo
    1. Il prezzo del Prodotto è espresso in Euro e si intende comprensivo di IVA e tasse. Come indicato nel precedente art. 4, le spese e i costi di spedizione, indicate nella conferma d’ordine, sono escluse dal prezzo del Prodotto indicato sul Sito e sono sostenute unicamente dal Consumatore.
    2. Per effettuare il pagamento del prezzo complessivo, il Consumatore potrà selezionare, in fase di compilazione dell’ordine, uno tra i seguenti sistemi scelti dal Venditore: pagamento mediante carta di credito o debito e/o PayPal.
    3. La fattura emessa dal Venditore comprenderà il prezzo complessivo, comprensivo di IVA, tasse e spese di spedizione.
    4. Il Prodotto verrà spedito solo a seguito della ricezione del pagamento del prezzo da parte del Venditore.
    5. Nessuna responsabilità potrà essere attribuita al Venditore in caso di disservizio, anche temporaneo, del sistema di pagamento prescelto dal Consumatore.
  1. Recesso e resi
    1. Il Consumatore dispone di un periodo di 14 (quattordici) giorni per recedere dal Contratto di Vendita senza dover fornire alcuna motivazione.
    2. Il periodo di recesso termina dopo 14 (quattordici) giorni a partire dal giorno in cui il Consumatore o un terzo, diverso dal Vettore e designato dal Consumatore, acquisisce il possesso fisico del Prodotto o nel caso di Prodotti multipli ordinati dal Consumatore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il Consumatore o un terzo, diverso dal Vettore e designato dal Consumatore, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo Prodotto.
    3. Per esercitare il diritto nei termini, il Consumatore deve inviare la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del suddetto periodo di recesso.

A tal fine, il Consumatore può utilizzare il modulo tipo di recesso di cui all’allegato “Modulo di recesso ai sensi del Codice del Consumo”, da inviare mediante lettera raccomandata alla sede legale del Venditore o via PEC.

Il Venditore comunica, senza indugio, al Consumatore una conferma di ricevimento del recesso esercitato.

  1. Obblighi del Venditore in caso di recesso
    1. Il Venditore rimborsa tutti i pagamenti ricevuti dal Consumatore, eventualmente comprensivi delle spese di consegna, senza indebito ritardo e comunque entro (14) quattordici giorni dal giorno in cui è informato della decisione del Consumatore di recedere dal Contratto di Vendita. Al contrario, eventuali costi della spedizione per la restituzione del Prodotto saranno a carico del Consumatore.
    2. Ai sensi dell’art. 56 del Codice del Consumo, il Venditore potrà trattenere il rimborso finché non abbia ricevuto il Prodotto oppure finché il Consumatore non abbia dimostrato di aver rispedito i Prodotti, a seconda di quale situazione si verifichi per prima.
    3. Il Venditore eseguirà il rimborso mediante bonifico bancario.
    4. Qualora il Consumatore dovesse avere qualunque dubbio sulla procedura da seguire per l’esercizio del diritto di recesso, potrà contattare il Venditore ai recapiti di cui all’art. 12 “Comunicazioni e Contatti” per ricevere i necessari chiarimenti.
  1. Obblighi del Consumatore in caso di recesso
    1. Il Consumatore restituisce il Prodotto al Venditore senza ritardo e, in ogni caso, entro 14 (quattordici) giorni dalla data in cui ha comunicato al Venditore la sua decisione di recedere dal Contratto di vendita. Il termine è rispettato se il Consumatore rispedisce i Prodotti prima della scadenza del periodo di 14 (quattordici) giorni. Il Consumatore sostiene solo il costo diretto della restituzione dei Prodotti.
    2. Il Consumatore è responsabile della diminuzione del valore del Prodotto risultante da una manipolazione dei Prodotti diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento del Prodotto. Nel calcolare i costi che devono essere sostenuti dal Consumatore, che ha causato la suddetta diminuzione del valore del Prodotto, si terrà conto anche degli eventuali chilometri percorsi.
    3. Qualora il Prodotto venga utilizzato per ragioni diverse dalla necessità di stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dello stesso, il Consumatore è obbligato a corrispondere al Venditore un compenso per il deperimento del Prodotto e per gli eventuali chilometri effettuati.
  1. Garanzia legale e restituzione del Prodotto
    1. I Prodotti venduti attraverso il Sito godono della garanzia legale di conformità prevista dagli articoli 128 e ss. del Codice del Consumo. Si presume che i Prodotti siano conformi al Contratto di Vendita se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze:
  1. sono idonei all’uso al quale servono abitualmente prodotti dello stesso tipo;
  2. sono conformi alla descrizione fatta dal Venditore e possiedono le qualità del Prodotto che il Venditore ha presentato al Consumatore come campione o modello;
  3. presentano la qualità e le prestazioni abituali di un Prodotto dello stesso tipo, che il Consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del Prodotto e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei Prodotti fatte al riguardo dal Venditore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità;
  4. sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal Consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del Venditore al momento della conclusione del Contratto di Vendita e che il Venditore abbia accettato anche per fatti concludenti.

Inoltre, non vi è difetto di conformità se, al momento della conclusione del Contratto di Vendita, il Consumatore era a conoscenza del difetto o non poteva ignorarlo con l’ordinaria diligenza o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali forniti dal Consumatore.

  1. I Prodotti indicati sul Sito sono accompagnati da una scheda descrittiva delle principali caratteristiche. Le immagini e i colori dei Prodotti presenti nelle schede descrittive potrebbero non corrispondere fedelmente a quelli reali per effetto delle impostazioni dei sistemi informatici o dei dispositivi utilizzati dal Consumatore per visualizzare il Sito. Pertanto, le immagini pubblicate devono intendersi a carattere meramente indicativo entro i limiti della normale tolleranza.
  2. Fermo quanto previsto dal precedente art. 9.2, il Venditore è tenuto a consegnare al Consumatore Prodotti conformi a quelli acquistati.
  3. Il Venditore è responsabile nei confronti del Consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del Prodotto, a condizione che il difetto di conformità si sia manifestato entro il termine di 2 (due) anni dalla consegna del Prodotto.
  4. Il Consumatore decade dai propri diritti relativi alla garanzia legale nel caso in cui non denunci al Venditore il difetto di conformità entro il termine di 2 (due) mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto, contattando il Venditore tramite comunicazione scritta agli indirizzi indicati all’art. 12 “Comunicazioni e Contatti”. Tale denuncia deve contenere una descrizione accurata e completa dei difetti o vizi contestati e le foto del Prodotto, evidenzianti il difetto di conformità segnalato.
  5. Il Venditore riscontrerà senza ritardo la comunicazione del Consumatore, dandogli istruzioni per l’eventuale restituzione del Prodotto.
  6. In caso di difetto di conformità, il Consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del Prodotto mediante riparazione o sostituzione, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del Contratto di Vendita.
  7. Il Consumatore può chiedere, a sua scelta, al Venditore di riparare il Prodotto o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro. A tal fine, deve considerarsi eccessivamente oneroso uno dei due rimedi se impone al Venditore spese irragionevoli in confronto all’altro, tenendo conto:
  1. del valore che il Prodotto avrebbe se non vi fosse difetto di conformità;
  2. dell’entità del difetto di conformità;
  3. dell’eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il Consumatore.
  1. Le spese di cui all’art. 9.7 e 9.8 si riferiscono ai costi indispensabili per rendere conformi al Contratto di Vendita i Prodotti, in particolare modo con riferimento alle spese effettuate per la spedizione, per la mano d’opera e per i materiali.
  2. Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al Consumatore, tenendo conto della natura del Prodotto e dello scopo per il quale il Consumatore ha acquistato il Prodotto.
  3. Il Consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del Contratto di vendita ove ricorra una delle seguenti situazioni:
  1. la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose;
  2. il Venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del Prodotto entro il termine congruo di cui all’art. 9.10;
  3. la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al Consumatore.
  1. Nel determinare l’importo della riduzione o la somma da restituire si tiene conto dell’uso del Prodotto, con particolare riferimento agli eventuali chilometri percorsi.
  2. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del Contratto di Vendita.
  1. Legge applicabile e Foro
    1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono regolate dalla legge italiana e, in particolare, dal Codice del Consumo, Capo 1° “Dei diritti dei consumatori nei contratti”, con specifico riferimento alla normativa in materia di contratti a distanza e dal D.Lgs. del 9 aprile 2003, n. 70 sul commercio elettronico.
    2. Qualsiasi controversia che dovesse sorgere in relazione alla validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita o di ciascun Contratto di Vendita sarà di esclusiva competenza del tribunale del luogo di residenza del Consumatore, qualora sia situato in Italia.
  1. Informazione dei consumatori
    1. Salvo il diritto del Consumatore di adire il tribunale competente, ai sensi dell’art. 10, il Consumatore dispone altresì della possibilità di ricorrere, ex art. 14 del Regolamento (UE) n. 524/2013, alla piattaforma istituita dalla Commissione Europea per la risoluzione delle controversie online (“Piattaforma ODR”), tramite l’assistenza di un organo imparziale. La Piattaforma ODR è accessibile on-line al seguente linkhttps://ec.europa.eu/consumers/odr/main/?event=main.home.show.
  1. Comunicazioni e contatti
    1. Per ricevere assistenza, presentare reclami o richiedere informazioni, il Consumatore può contattare il Venditore ai seguenti contatti:
  • Servizio clienti: +39 0681902742
  • E-mail (per informazioni generiche): info@aeternadesign.com
  • E-mail (vendite): commerciale@aeternadesign.com
  • E-mail ( richiesta assistenza per la garanzia): assistenza@aeternadesign.com
  • PEC:aeternadesignsrls@pec.aeternadesign.com.
  1. Miscellanea
    1. L’invalidità di una o più pattuizioni contenute nelle presenti Condizioni Generali di Vendita non comporterà l’invalidità delle Condizioni Generali di Vendita o delle altre singole pattuizioni delle stesse. Verificandosi tale ipotesi, le Parti saranno tenute a ricercare in buona fede, con spirito costruttivo e in tempi ragionevoli, un accordo per sostituire le pattuizioni invalide con altre valide, il cui contenuto consenta di conseguire gli scopi di quelle invalide nella misura più ampia possibile.
Carrello
Il tuo carrello è vuoto!